Scoperto un Nuovo Muscolo: Il Tensore del Vasto Intermedio

Scoperto un Nuovo Muscolo: Il Tensore del Vasto Intermedio

A Newly Discovered Muscle: The Tensor of the Vastus Intermedius

Grob K, Ackland T, Kuster MS, Manestar M, Filgueira L 2016. Clinical Anatomy 29:256–263

Traduzione a cura di Alessandro Bussei FT, DO MROI


Scoperto un Nuovo Muscolo: Il Tensore del Vasto Intermedio


Introduzione

Il quadricipite femorale è tradizionalmente descritto come un muscolo composto dal retto femorale e dai tre vasti (laterale, intermedio e mediale) che si presentano in modo indipendente e si fondono nel tendine comune del quadricipite. L’esperienza clinica e gli studi anatomici non confermano le descrizioni dei libri di testo relativi al vasto laterale [VL] ed al vasto intermedio [VI]. Dopo un’attenta dissezione anatomica dei ventri muscolari gli autori hanno trovato un muscolo supplementare tra VL e VI denominato tensore del vasto intermedio [TVI], un ventre muscolare indipendente che origina dal lato antero-superiore della diafisi femorale.

In accordo con le più recenti pubblicazioni in campo anatomico la porzione prossimo-ventrale del VL e del VI accoglie numerosi rami del nervo femorale [NF], dell’arteria e della vena circonflessa laterale del femore [LCFA e LCFV]. Questa complessa architettura vasculo-nervosa crea l’impressione che il TVI faccia parte del VL ma osservandone la porzione anatomica distale è possibile notare un tendine aponeurotico indipendente, strettamente associato con l’aponeurosi del VI la quale si unisce con il tendine quadricipitale.

L’obiettivo di questo studio anatomico è chiarire in termini d’innervazione se il TVI sia una variazione del VL/VI oppure un muscolo separato dell’apparato estensorio del ginocchio.


Materiale e Metodi

Sono stati dissezionati 26 arti inferiori ottenuti dall’istituto di donazione corpi (http://www.anatom.uzh.ch/Bodydonation.html) seguendo le linee guida etiche per la ricerca in anatomia della Academy of Medical Sciences (SAMS).


Risultati

In tutte le dissezioni effettuate (n=26) il ventre muscolare del TVI è stato rilevato tra le fasce muscolari del VL e del VI in associazione ad un’innervazione indipendente. Il TVI si univa in un’aponeurosi larga e piatta mescolandosi in uno degli strati profondi del tendine quadricipitale.
In 22 casi su 26 la porzione prossimale del TVI sembrava presentare caratteristiche indipendenti differenziandosi dai ventri muscolari del VI e del VL.
Tutti e tre i muscoli: il VL, il TVI e il VI presentavano una origine comune difficilmente divisibile tra la linea intertrocanterica e il grande trocantere.

tvi

Nel 42% dei casi osservati Il tendine del TVI poteva essere facilmente separato sia dal VI che dal VL e la sua aponeurosi cambiava costantemente il suo decorso: dal terzo medio laterale della coscia spostandosi ventralmente verso il punto di accesso del tendine del quadricipite.
Nella porzione prossimale del tendine del quadricipite la disposizione dei vari strati rimaneva sempre identica: il VI era lo strato più profondo, il TVI formava la porzione profonda dello strato intermedio e il VL costituiva la porzione superficiale dello strato centrale. Il retto femorale formava sempre lo strato più superficiale del tendine del quadricipite. L’inserzione del TVI era mediale dalla base della rotula.

L’origine del TVI si localizzava sul lato anteriore del grande trocantere con delle fibre che si diffondevano verso l’inserzione del piccolo gluteo. Dalla parte dorsale, il TVI originava sempre insieme al VL e al VI (cioè al labbro laterale della linea aspra).

I rami nervosi diretti al VL, al TVI ed alle porzioni laterali del VI provenivano dalla medesima divisione laterale del NF e nell’aspetto più profondo, tutti i rami muscolari che alimentavano il TVI presentavano ramificazioni terminali verso le porzioni laterali del VI. Il TVI veniva vascolarizzato separatamente dal VL tramite singole diramazioni dei rami trasversali della LCFA e tramite diramazioni laterali del ramo ascendente della LCFA.


Discussione e Conclusione

Perchè il TVI non è mai stato scoperto prima?

  1. I ventri muscolari del VL, del TVA e del VI sono molto vicini tra di loro nella coscia prossimale e sono coperti con una complessa rete di vasi e nervi;
  2. La TVI ha origine in un sito raramente osservato nella routine chirurgica;
  3. Il TVI continua in un’aponeurosi molto vicina al VI separandosi a livello del tendine quadricipitale;
  4. La morfologia della TVI differisce tra gli individui;

Il TVI o comunque una lamina aggiuntiva tra il VI e il VL non è stato descritto o illustrato in qualsiasi manuale di anatomia. Il verificarsi regolare di due fonti neurovascolari come descritto per il VL, suggerisce anche più di un ventre muscolare in quanto il rifornimento al VL è chiaramente delineato, in contrasto con il TVI e il VI. La parte principale del VL è stata costantemente fornita da rami muscolari che correvano insieme con il ramo discendente della LCFA. Diversamente la fornitura neurovascolare al TVI consisteva in più brevi rami prossimali del nervo femorale e di vasi del ramo trasversale o ascendente della LCFA; questo dato anatomico conferma che il TVI non può essere chiaramente assegnato al VL.

Il TVI deve essere considerato un ventre muscolare separato con un proprio livello nello strato intermedio del tendine del quadricipite. Le porzioni muscolari del quadricipite si fondono e si trovano uno sopra l’altro come gli strati di una cipolla. Questo spiega perché il tendine del quadricipite è descritto come molti strati quando osservato in sezione trasversale.
Il TVI sembra essere significativo nel controllo del movimento della rotula. Le sue fibre che entrano nello strato intermedio del tendine del quadricipite dalla parte laterale obliqua contrastano le forze delle fibre mediali del VM. La funzione guida di questo muscolo è anche suggerita dalla sua ricca innervazione.

In alternativa, poiché l’aponeurosi del TVI è in stretto contatto o fusa con quella del VI su una lunga distanza, il TVI sembra esercitare tensione sull’aponeurosi del VI e medializza l’azione del VI in contrasto col tensore della fascia lata.
Il TVI soddisfa tutti i criteri di un muscolo indipendente. Esso è innervato da rami indipendenti del nervo femorale ed è vascolarizzato attraverso rami muscolari separati. Inoltre, esso ha un’origine definita nella parte anteriore del grande trocantere e s’inserisce nello strato intermedio del tendine quadricipitale alla base della rotula medialmente.

Ad oggi il TVI è stato attribuito al VL ma il decorso, la funzione e le ramificazioni neurovascolari suggeriscono che sia allineato più con il VI. Sulla base di questo studio non è chiaro come l’esercizio fisico o le condizioni patologiche possano essere implicate in queste differenze individuali.

L’interpretazione e comprensione del TVI come un muscolo indipendente all’interno del meccanismo estensore avrebbe cambiato l’osservazione della complessa architettura e funzione del ginocchio.
Se i ventri muscolari del quadricipite potessero distinguersi grazie a moderne procedure di imaging, le differenze correlate all’esercizio fisico o alla patologia potrebbero essere identificate tra i singoli muscoli.

Full text:

A Newly Discovered Muscle The Tensor of the Vastus Intermedius

 

 

Commenti da Facebook